Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2016

Brownies al limone ricetta tradizionale

Immagine
Tutti conoscono i brownies al cioccolato, ma avete mai assaggiato i brownies al limone? Morbidi, profumati e sofficissimi, sono a base di burro, che può tranquillamente essere sostituito da burro vegetale, senza subire grosse variazioni. L'occasione in cui ho scelto di presentarli è stata una delle mie serate a tema di cui vi parlerò prossimamente, e quindi ho scelto di prepararli nella maniera originale, visto che ( a parte me ) non c'erano persone con problemi di latte e derivati. Il termine brownies è il nome con cui sono conosciuti i tipici dolcetti al cioccolato e noci di origine americana e infatti Il nome brownie è comparso per la prima volta nel Boston Cooking School Cookbook, nel 1896, dove vengono descritti come piccole torte cucinate con della melassa; questa è una variazione sul tema, in cui il marrone ( brown ) del cioccolato evocato dal nome, cede il passo a un aroma di limone che vi lascerà piacevolmente stupiti. Vediamo come procedere per preparare i nostri bro…

Budino al cioccolato senza derivati del latte

Immagine
Una delle cose che preferisco mangiare quando sono in cerca di comfort food è proprio il budino al cioccolato, morbido, goloso e profumato. Certo che se non possiamo usare derivati del latte diventa difficile fare un buon budino...o no? Ecco, la risposta è no, non è difficile, basta fare qualche piccola variazione, aggiungere un ingrediente lì e uno là ed ecco un budino al cioccolato strepitoso. Vogliamo scommettere? Vediamo quali sono gli ingredienti e come prepararlo. A me piace morbido, ma se volete farlo da sformare, basta aggiungere un pò di amido ( 20 g dovrebbero bastare). Vediamo come procedere:

Ingredienti:

700 g latte vegetale
4 tuorli d'uovo
100 g zucchero
30 g amido
100 g cioccolato fondente
1 scorza d'arancia grattugiata
7 g di gelatina in fogli

Cominciamo col montare i tuorli con zucchero e amido, aggiungiamo il latte vegetale a filo fino a che non sarà amalgamato il tutto e mettere su fuoco basso, continuando a mescolare fino a che la crema non velerà il cucchi…

Biscotti alla frutta secca

Immagine
Questi biscotti alla frutta secca sono in realtà dei grossi biscottoni friabili e golosi, con una farcia di frutta secca mista che vi sorprenderà. Sono perfetti per colazione, in bilico tra un cantuccino toscano e uno strudel, hanno un guscio di pasta frolla all'olio, adatti a tutti e soprattutto a chi, come noi, non mangia derivati del latte. Io li ho trovati deliziosi, ma da come sono spariti in fretta, non sono stata la sola ;-) Vediamo come prepararli:

Ingredienti:

Pasta frolla all'olio
50 g noci
50 g nocciole
50 g mandorle
50 g pistacchi
50 g arancia candita
50 g uvetta
1 uovo
la scorza grattugiata di un limone

Preparare la frolla secondo la ricetta che trovate QUI, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare per circa 30 minuti. Se quando la riprendete avrà trasudato un pò di olio non preoccupatevi, va bene così, non aggiungete farina.

Preparate la farcia; tritate la frutta secca, tagliate a cubetti piccoli l' arancia candita, unite la scorza di limone grattugiata, l'u…

Vegan cheesecake

Immagine
Lo so, pensate che abbia perso il lume della ragione, una cheesecake, lo dice la parola stessa, è un dolce a base di formaggio e il formaggio si fa con il latte, quindi cosa c'entra una vegan cheesecake con latte e formaggio? La risposta è ovviamente nulla, ma il gusto è lo stesso, grazie alla cura e l'abilità con cui le case produttrici di prodotti vegan si stanno avvicinando al sapore del formaggio a base di latte vaccino. La vegan cheesecake ricorda la classica cheesecake fredda, non ha cottura e si prepara senza addensanti per avere una consistenza più morbida. Vediamo come procedere:

Ingredienti:

100 g ricotta valsoia
100 g spalmabile valsoia
100 g panna vegetale
150 g zucchero a velo
200 g biscotti senza latte e uova
100 g margarina
salsa ai frutti di bosco o al cioccolato


Per prima cosa sciogliete la margarina a fuoco basso e tritate i biscotti; quando la margarina sarà sciolta unite i biscotti tritati, amalgamate e versate in uno stampo a cerniera, livellate, premete bene e m…

Pasta alla crema di lenticchie

Immagine
Sono più che sicura che la pasta alla crema di lenticchie piacerà anche a chi non ama le lenticchie, perché in questo caso contribuiscono a rendere cremosa la salsa e si abbinano benissimo al gusto dolce e fresco dei pomodori. L'uso della pasta integrale la rende deliziosa, sana e dietetica, soprattutto se cercate un gusto fresco e genuino, usando ingredienti freschi e profumati. Per l' ingrediente principale ho usato la pasta della Floriddia, nel formato speciale, prodotta con grani antichi seminati e raccolti dall'azienda stessa; è un tipo di pasta particolare ma davvero strepitosa, che ha un unico inconveniente, ovvero il tempo di cottura, che deve essere precisissimo, quindi armatevi di un buon orologio e procediamo.

Ingredienti per 3 persone:

240 g Pasta integrale
200 g lenticchie cotte
200 g pomodori maturi
olio extravergine s'oliva
sale
prezzemolo
1 cipolla media

Mettete al fuoco una pentola d'acqua capiente e portate a bollire. Intanto pulite una cipolla non troppo…

Cipolle al forno

Immagine
Le cipolle al forno sono un contorno gustoso e leggero da preparare in poco tempo, che non richiede né una lunga cottura, né una preparazione elaborata. La cottura al forno e l'aggiunta di erbe aromatiche permette di non eccedere con i condimenti e le rende un alimento adatto anche a chi è a dieta. Questa infatti è la stagione in cui iniziare la dieta per smaltire tutte le calorie accumulate durante le feste con dolci, panettoni, pandori, cibi succulenti ed elaborati, poi carnevale, con cenci, frappe, bomboloni, frittelle ecc, ecc...e ora sentiamo il bisogno di depurare l'organismo per l'arrivo della primavera. Per questo ho pensato di alternare cibi leggeri e salutari a ricette un pò più ricche ed elaborate, spero che ne avrete piacere. Iniziamo da queste buonissime cipolle al forno, vediamo come prepararle:

Ingredienti per 3 persone:

1 kg circa cipolle borettane
3 cucchiai di pangrattato
3 cucchiai di olio extravergine d' oliva
santoreggia
pepe, sale

Ecco qui, pochi ingre…

Sarde a beccafico

Immagine
Le Sarde a beccafico, come sa chi ama i romanzi di Camilleri, sono un altro piatto tipico di quella meravigliosa isola che è la Sicilia. Io sono legata da un reale affetto verso questa regione, che ritengo bellissima, popolata da persone solari e accoglienti, come lo è la mia amica Cinzia del Forno incantato e ricca di prelibatezze, come i cannoli, la cassata, la pasta di mandorle e il pesce, tanto pesce fresco e cucinato nei modi più invitanti.
E proprio sulla cucina siciliana preferita dal commissario Montalbano ho presentato una lezione circa 15 giorni fa, in cui ho parlato di ciò che rappresenta il cibo per il commissario, del suo perdersi e ritrovarsi a tavola, del piacere sensuale che ne trae, della sua capacità di estraniarsi da tutto e da tutti nel momento in cui decide di sedersi a gustare i piatti preparati dalla fedele Adelina o dai suoi due osti preferiti. Trovate un resoconto della serata nel sito Arte nei sensi. Una delle ricette che ritroviamo spesso nei romanzi di Cami…

Schiacciata fiorentina

Immagine
La schiacciata fiorentina è un dolce semplice e profumato, che in genere viene preparato per carnevale e che è perfetto sia per colazione, che accompagnato da marmellata o da creme. Il profumo dell'arancia si sprigiona ad ogni morso ed è così leggero e gustoso, che verrà spontaneo servirsene una seconda fetta. Nella ricetta tradizionale, che appartiene ai ricettari delle mie nonne, è presente il latte, ma nella mia versione sarà sostituito da latte vegetale, nel caso specifico con latte d'avena. Vediamo come procedere:

Ingredienti:

300 g farina 00
200 g zucchero
1 uovo
1/2 bicchiere di olio di semi
1/2 bicchiere di latte d'avena
1 arancia ( la scorza grattugiata )
1 bustina di lievito


Mescolare velocemente l'uovo con lo zucchero, aggiungere un pò di farina, poi l' olio, il lievito, la scorza d'arancio grattugiata, quindi alternare farina e latte d' avena fino ad esaurimento degli ingredienti e avendo cura di terminare con il liquido, per stemperare bene t…

Cannoli siciliani vegan

Immagine
Gustarsi un cannolo siciliano se non mangiamo derivati del latte vi sembra una mission impossible? Non è così, se seguite le mie indicazioni e preparate questi deliziosi cannoli siciliani vegan. La prima cosa che dovete produrre è la ricotta vegan che trovate QUI, oppure vi procurate la ricotta vegan che adesso viene venduta anche al super.
Ora che abbiamo gli ingredienti giusti, passiamo alla preparazione vera e propria dei cannoli siciliani vegan.

Ingredienti per circa 15-20 cannoli:

100 g di farina 00
15 g di margarina
40 g di marsala o vino bianco
mezzo cucchiaio di aceto
mezzo cucchiaino di cacao amaro
20 g acqua

Per la crema:

500 g ricotta vegan
200 g zucchero
scorze di arancia candite
cioccolato amaro in scaglie

Per la decorazione:

Cioccolato fondente
pistacchi in granella

Setacciamo la ricotta vegan, che dovrà essere ben scolata dal liquido di preparazione e aggiungiamo zucchero, scorze d'arancia e gocce di cioccolato; amalgamare bene, fino a che si presenterà come una crema. Mettiamola a…

Ricotta vegan

Immagine
Spesso e volentieri nelle preparazioni c'è la richiesta di ricotta, ma per me è proibita, quindi come ovviare? Ho trovato la risposta in questa ricotta vegan, prodotta partendo da latte di soia, due soli ingredienti per un formaggio vegano e buono. Non tutti le marche sono però adatte alla trasformazione, quindi dovete fare qualche esperimento e mettere in conto che non vada bene, inoltre non sono adatte quelle marche che aggiungono calcio e vitamine; dovete trovare un latte di soia puro ( meglio ancora se riuscite a produrlo da soli ). La curiosità che presto soddisferò, è sapere se anche con altro latte vegetale si ottiene lo stesso risultato e come sarà il sapore, ma presto vi saprò dire. Vediamo come procedere per ottenere circa 2 etti di ricotta vegan:

1 lt latte di soia
4 cucchiai di aceto di mele

Portare il latte a bollire, spegnere e versare l'aceto di mele, che avrete raccolto in una tazzina. Mescolate e lasciate riposare qualche minuto, in modo che si formino i fiocchi…