Passa ai contenuti principali

Crepes senza glutine e senza latte

 Per queste crepes senza glutine e senza latte, ho utilizzato solo farina di riso e sono davvero ottime, si mantengono per giorni e possono essere farcite come vogliamo, sia per il dolce, che per il salato. Cucinate con una dimensione di 18 cm di diametro sono perfette per creare un primo piatto veramente molto buono e che è piaciuto a tutti; le ho farcite con ricotta e spinaci e, una volta arrotolate, le ho irrorate con besciamella e salsa di pomodoro, una spolverata di parmigiano e in forno a gratinare per circa 30 minuti. Quelle che non avevo preparato per il primo al forno, le ho farcite con crema di cioccolato alla nocciola. Che dire? Buonissime 

Crepes senza glutine e senza latte

  • Tempo: 30 minuti + il tempo di riposo
  • Persone:8 nelle dimensioni di 18 cm di diametro
  • Difficoltà: media
Ingredienti:

  • 100 g farina di riso
  • 2 uova
  • 3 dl acqua
  • 1 cucchiaio d’olio evo
  • un pizzico di sale
Procedimento:

  1. Sbattete le uova insieme all'olio e al pizzico di sale.
  2. Versate la farina di riso setacciata nelle uova e mescolate bene, quindi aggiungete poco alla volta  l'acqua, fino ad avere una pastella abbastanza liquida. Lasciate riposare per circa 30 minuti.
  3. Trascorso il tempo necessario, mescolate ancora e cominciate a cuocere le crepes in una padella di 18 cm di diametro. Ungetela anche se è antiaderente e versate un piccola porzione di pastella, roteando per distribuirla uniformemente sul fondo. Far cuocere per un minuto o due e voltarla. Cuocete ancora per poco tempo e togliete dal fuoco. 
  4. Ripetete l'operazione fino ad esaurimento degli ingredienti. Ogni volta mescolate la pastella e ungete la padella, prima di versarne una porzione.
  5. Conservate le crepes in frigo coperte da pellicola per alimenti. Si mantengono inalterate per quattro o cinque giorni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Torta della nonna con frolla di Massari

Una torta della nonna con frolla di Massari? Perché no?!? Ho già dato la mia versione di torta della nonna tradizionale e la trovate QUI  e ho dato una versione alternativa con la frolla morbida della zia di Raffy che trovate QUI , questa è una terza versione utilizzando la frolla per crostate di Iginio Massari. La mia preferita? Non lo dirò neppure sotto tortura, ma posso dirvi che la frolla di Massari è stata una piacevole sorpresa, friabile, asciutta e perfetta per un ripieno di crema. Vediamo quali ingredienti ho usato e quale procedimento: Torta della nonna con frolla di Massari Ingredienti: Per la crema usate la ricetta che trovate QUI Per la frolla: 210 g burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore a 0,01% o margarina 300 g farina 00 120 g zucchero a velo 30 g miele d'acacia 1 baccello di vaniglia la scorza di 1 limone 50 g tuorli 4 g sale 1 pizzico di lievito Procedimento: Preparate la crema come da ricetta e lasciatela raffreddare. Lavorate bur

Nidi di quaglia, ricetta veloce per un antipasto

Questi nidi di quaglia sono un antipasto diverso e veloce, a base di uova di quaglia e pasta sfoglia, per dare un' alternativa ai classici crostini, sulla tavola delle feste. I nidi di quaglia sono semplicissimi da preparare, ma regalano un colpo d'occhio particolare e divertente. Con le dosi che vi elenco si preparano 12 nidi. Ingredienti: 12 uova di quaglia 1 confezione di pasta sfoglia già pronta olio extravergine sale 12 cucchiaini di maionese Immergere le uova di quaglia in acqua fredda e cuocerle per 4 minuti dal momento in cui inizia a bollire. Togliere dal fuoco e mettere in acqua fredda, sbucciarle delicatamente e passarle sotto l'acqua per togliere i residui di guscio. Preriscaldare il forno a 200°. Tagliare la pasta sfoglia, già stesa e pronta all'uso, in striscioline di 1/2 cm e sistemarle sulla placca del forno ricoperta di carta forno, in modo da creare dei piccoli nidi (le dimensioni devono essere quelle per accogliere un uovo di quaglia). Spennellarli c

Limoncello, ricetta amalfitana

Il limoncello è forse il liquore più famoso in Italia e il più semplice da realizzare, se possediamo i limoni profumati della costiera amalfitana. La ricetta è quella originale di Amalfi: con questi ingredienti di ottiene poco più di 1 lt di limoncello. Ingredienti: 4 limoni profumati a buccia grossa 1/2 lt di alcool alimentare 1/2 lt acqua 400 gr zucchero Lavate accuratamente i limoni, quindi sbucciateli e mettete le scorze in un barattolo capiente; versate l' alcool sopra le scorze, chiudete il barattolo e mettetelo a riposare in luogo buio per 12 giorni. Trascorso il tempo previsto fare uno sciroppo facendo bollire 1/2 lt d'acqua con lo zucchero, lasciarlo intiepidire, quindi unirlo all'alcool che avrete filtrato per eliminare le scorze. Travasate il liquore così ottenuto in bottiglia e servite freddo.