Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2015

Semifreddo al caffè

Immagine
Il semifreddo al caffè nasce un po' per caso, per consumare gli ingredienti che  giacevano in frigo da un po', ma il risultato è stato davvero fantastico, assolutamente da fare e rifare...Capita anche a voi di vedere qualche ingrediente preparato o acquistato con l'idea di farci qualcosa, ma non sapere bene cosa? Io faccio così abitualmente e questa volta mi sono lasciata tentare dal latte condensato, preparato secondo una ricetta che ho trovato sul web con latte ad alta digeribilità e che poi  ha trovato la sua giusta collocazione in frigo, dove è rimasto per bel po' di giorni. Per caso, dopo averlo spostato almeno una decina di volte, è venuto a trovarsi vicino agli yogurt e nel guardarli, l'idea è scattata..Facciamo un semifreddo, che va bene in ogni stagione, è cremoso e perfetto come dessert per la cena, il pasto in cui ci ritroviamo tutti insieme. Quindi ecco qui, dosi e procedimento, per realizzarlo: Semifreddo al caffè Ingredienti: 320 ml latte condensato

Sformato di cavolfiore

Immagine
Lo sformato di cavolfiore è un contorno davvero gustoso e raffinato, da preparare in anticipo e servire tiepido o freddo.Per una volta vi faccio una confidenza, lo sformato di cavolfiore è uno dei miei contorni preferiti, perché ha un sapore particolare, leggermente dolce, con una nota speziata, che io amo. Prepararlo richiede un po' di tempo, ma fidatevi, se vi dico che ne vale davvero la pena ;-) Vediamo come procedere: Sformato di cavolfiore Ingredienti: Un cavolfiore di circa 1 Kg, 1,2 kg 250 ml besciamella 3 uova 50 g  parmigiano stagionato a 36 mesi 1 l latte ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% sale pepe noce moscata burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% qb pangrattato qb Pulire il cavolfiore, lavarlo, tagliare le cimette e immergerle nel latte. Accendere il fuoco sotto al cavolfiore e cuocere a fuoco basso, mescolando di tanto in tanto, fino a che il cavolfiore avrà assorbito tutto il liquido, mantenend

Millefoglie al limoncello

Immagine
Il millefoglie al limoncello è un dessert davvero goloso ed elegante, perfetto per un fine pranzo. Vi avevo già parlato del millefoglie allo zabaione, che potete trovare QUI e con lo stesso procedimento ho pensato di preparare questo meraviglioso millefoglie al limoncello, che ha incantato tutti. Per prepararlo ho attinto dall'archivio delle mie ricette, partendo dalla pasta sfoglia, ma voi potete acquistare pasta sfoglia pronta da cuocere, in modo da renderlo ancora più semplice e veloce. Non dico quale sia la migliore pasta sfoglia pronta per me, perchè è una questione di gusto personale, ma mi trovo molto bene anche con quelle a marchio del super, che hanno una buona resa e una cottura uniforme. Se scegliete questa soluzione, andate direttamente al momento in cui si buca la pasta sfoglia, per poi spennellarla con acqua e zucchero. Una volta cotta e friabile, seguite le istruzioni. Vediamo come procedere, se invece decidiamo di preparare la pasta sfoglia in casa: Ingredienti: Du

Pappardelle al ragù di lepre

Immagine
Le pappardelle al ragù di lepre, sono un primo piatto saporito e tipicamente toscano, per gli amanti della cacciagione e non solo. Non sono solita cucinare la cacciagione, perchè non amo i sapori forti tipici della selvaggina, ma quando un carissimo amico mi ha regalato alcune carni, chiedendomi di cucinarle per lui, non ho saputo dire di no ed ho recuperato le ricette di famiglia per preparare fagiano, lepre e daino. Il risultato è stata una cena con pappardelle al ragù di lepre, fagiano in porchetta e daino in umido ( che pubblicherò tra qualche giorno). Comincerò a mettere la ricetta del ragù di lepre, partendo dalla preparazione della carne, che serve a togliere il sapore di forte, che non tutti amano. Ingredienti per 6 persone: Per la preparazione: 1 lepre 1 kg di cipolle rosse per il ragù: 2 cipolle piccole 1 costola di sedano 1 carota piccola 2 rametti di rosmarino 2 rametti di timo 1 spicchio d'aglio qualche bacca di ginepro 800 g di salsa di pomodoro 1 bicchiere di vino r

Pollo Satay

Immagine
Il Pollo Satay è una specialità di origine indonesiana, che ha conquistato tutti coloro che amano il gusto aromatico e speziato della cucina orientale. Il pollo Satay è abbastanza semplice da preparare, si tratta di lasciar insaporire le strisce di pollo in un marinata di spezie e lime, per poi cuocerla e servirla con una salsa a base di arachidi e cocco. Il gusto è molto particolare, potete amarlo o trovarlo troppo ricco di sapori, ma sicuramente non vi lascerà indifferenti. La ricetta mi è stata data da un'amica che viaggia spesso nei paesi orientali e che ha carpito i segreti della cottura proprio in Indonesia, quindi spero di non farle torto e non aver dimenticato nulla :) In ogni caso il mio pollo satay era davvero delizioso :) Vediamo quali ingredienti servono e come procedere: Ingredienti per 3 persone: Un petto di pollo abbastanza grande Per la marinata: 1 cucchiaio di miele 1 cucchiaio di curcuma 2 cucchiaini di zucchero di canna 1 lime (succo) 1 pizzico di peperoncino 1 p

Panfruttato

Immagine
Chi ama la nocciola, chi adora la nutella e chi predilige la frutta secca, ameranno questo panfruttato, morbido e profumato. Non conoscevo il panfruttato nella versione cacao e nocciole e devo dire che è stato una vera sorpresa, una bomba di sapore in un dolce soffice, perfetto per la colazione, ma adatto per essere gustato in ogni momento della giornata. Per prepararlo vi darò le dosi che ho trovato nel libro "Torte pronte in un lampo" e che sono perfette per uno stampo da plumcake medio. Vediamo come procedere: Ingredienti: 50 g nocciole intere 50 g uvetta sultanina 50 g bacche di goji 50 g mirtilli rossi 50 g frutta candita a piacere 2 uova 80 g burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% ( o margarina ) 80 g zucchero di canna 1/2 cucchiaino di cannella in polvere 50 g nocciole tritate 125 g farina 00 1 cucchiaio di cacao 1/2 bustina di lievito in polvere 80 g latte ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% ( o latte di soia ) Potete scegliere

Spaghetti cacio e pepe ricetta originale

Immagine
Un classico della cucina italiana sono gli spaghetti cacio e pepe, così facili da preparare e così buoni, che possono essere mangiati ogni giorno senza stancare. E' vero che gli spaghetti, e più in generale la pasta, va sempre bene, condita nei modi più diversi, dalla semplice pasta al burro, agli spaghettini aglio e olio, dalle penne al pomodoro, ai bucatini all'amatriciana, ma gli spaghetti cacio e pepe hanno quel gusto nello stesso tempo semplice e leggermente piccante, che non stanca mai. Per prepararli servono solo 3 ingredienti, spaghetti, formaggio ( e non un formaggio qualsiasi, ma il pecorino romano) e pepe, che deve essere fresco di macinatura. Le dosi che vi darò sono per 3 persone che prevedono un pasto normale ( sono 80 g di pasta a testa) certamente potete aumentare o diminuire in base al vostro appetito. Vediamo come preparare degli ottimi spaghetti cacio e pepe. Spaghetti cacio e pepe ricetta originale Ingredienti per 3 persone: 240 g spaghetti 100 g pecor

Frittelle di castagne

Immagine
Se amate le castagne e adorate le frittelle, non potete non conoscere le frittelle di castagne. Si preparano facilmente, hanno pochissimi ingredienti, si possono arricchire con le cose che più ci piacciono, ma sono deliziose anche da sole e, come le ciliegie, una tira l'altra. Anche le frittelle di castagne, come le crepes di castagne o necci e il castagnaccio , che trovate nel mio blog seguendo i rispettivi link, sono tipiche della tradizione toscana. Una volta venivano preparate con l'impasto di base e venivano farcite con ricotta, poi si sono evolute arricchendo l'impasto base con uvetta e pinoli, uvetta e noci, gocce di cioccolato, ecc...Provatele in tutti i modi, magari preparando prima la base e friggendone qualcuna così e poi aggiungendo quello che preferite per sentire la differenza e scoprire quali gusti vi piacciono di più. Le frittelle di castagne sono naturalmente senza glutine ( accertatevi che la farina che state acquistando sia pura e quindi adatta ai celiac

Mousse al limoncello

Immagine
Una mousse davvero leggera e golosa, ottima come fine pasto per chi ama il gusto fresco del limoncello. Servita in coppe di vetro o in bicchieri da aperitivo, la mousse la limoncello sarà un dessert raffinato, soprattutto se accompagnato da biscottini croccanti e leggeri come le lingue di gatto o da croccanti ed evanescenti meringhe . Ideale dopo un pranzo o una cena a base di pesce, la mousse al limoncello, leggera e delicata, è anche abbastanza semplice da preparare seguendo le mie istruzioni. Vediamo come procedere: Ingredienti: 4 rossi 100 g zucchero semolato 50 g limoncello 250 ml panna ( o panna vegetale ) Mettere uova e limoncello in una pentola, amalgamare, aggiungere lo zucchero e mescolare sul fuoco a bagnomaria sino a che sarà rassodato, mescolare vigorosamente con la frusta, perché la crema al limoncello deve bollire bene e presentarsi come una crema liscia. Una volta che la crema è cotta e calda, rovesciarla nella macchina planetaria e montarla con le fruste s

Gnocchi gratinati con salmone e zucchine

Immagine
Gli gnocchi gratinati con salmone e zucchine sono un primo piatto decisamente gustoso e facile da realizzare, sfruttando la velocità di cottura degli ingredienti e l'armonia dell'insieme. Se amate il salmone, non potete non aver provato almeno una volta gli gnocchi con il salmone, ma non è niente di paragonabile a questo golosissimo piatto di gnocchi gratinati con salmone e zucchine, che si può preparare anche in anticipo, per poi aggiungere panna e parmigiano e ripassarlo in forno a gratinare; se avete il dubbio che lo gnocco si appiccichi, non avete presente le potenzialità della panna che li abbraccia uno per uno, rendendoli cremosi e morbidi. Vediamo come prepararlo: Gnocchi gratinati con salmone e zucchine Ingredienti per 3-4 persone: 500 g gnocchetti 2 zucchine chiare medie 150 g salmone affumicato 250 ml panna da cucina ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% olio extravergine d'oliva Parmigiano reggiano stagionato a 36 mesi sale,