Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2012

Orecchiette ai broccoli, ricetta tradizionale

Immagine
Un primo, un piatto unico, una prelibatezza, un piatto regionale, come definire le orecchiette ai broccoli? Tutte queste cose, ma soprattutto una bontà. La ricetta è delle più semplici e la riuscita è perfetta. Ingredienti per 2 persone: 200 gr broccoli 200 gr orecchiette 2 spicchi d'aglio un peperoncino piccante pecorino Si puliscono i broccoli e si tagliano a cimette, quindi si mettono a cuocere in abbondante acqua. Quando inizia a bollire si contano 5 minuti, quindi si buttano le orecchiette. Intanto in una teglia saltapasta si soffriggono gli spicchi d'aglio affettati e un peperoncino, fino a che risulteranno dorati. Una volta cotta la pasta si salta insieme all'aglio e peroncino, si unisce una dose abbondante di pecorino stagionato, con basso contenuto di lattosio, continuando a saltare fino a che il formaggio non sarà amalgamato al resto. Servire caldo.

Cheesecake freddo, ricetta semplice

Immagine
Ho sperimentato varie versioni della cheesecake e le due che preferisco sono la cheesecake al forno , che trovate in questo blog e il cheesecake freddo. Tutte e due le versioni sono buonissime, provatele entrambi e, se vi fa piacere, ditemi cosa ne pensate :) La differenza tra la cheesecake al forno e cheesecake freddo sta nella diversa consistenza della parte morbida; soffice e compatta nel cheesecake al forno e cremosa e scioglievole nella versione a freddo. Vediamo come prepararla. Ingredienti: 250 gr philadelphia ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 200 gr frollini al cacao 250 ml panna ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 15 gr gelatina in fogli 100 gr zucchero a velo una bacca di vaniglia 100 gr burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% Fate sciogliere il burro e unirlo ai frollini polverizzati, amalgamando bene, livellarli sulla base di una tortiera con cerniera e metterla in frigo per mezz'ora. Mettere

Crostata di ricotta, ricetta semplice

Immagine
La crostata di ricotta è così buona, da sparire in un batter d'occhio.. Per preparare una crostata di ricotta non servono abilità particolari, ma una buona ricetta per la frolla e ricotta fresca. Il risultato è una crostata cremosa e leggera, molto gustosa. Ingredienti: Per la frolla: 230 gr farina 00 120 gr zucchero semolato 100 gr burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 1 uovo intero+1 tuorlo la scorza grattugiata di un limone Farcia: 300 gr ricotta ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 150 gr zucchero semolato canditi 2 uova Preparare la frolla e lasciar riposare in luogo fresco. Passare la ricotta al setaccio, unire le uova leggermente sbattute e lo zucchero. Stendere la frolla e foderare uno stampo da 24 imburrato, unire i canditi alla crema di ricotta e versarla nella base. Livellarla, tagliare i bordi della frolla che fuoriescono dallo stampo passando un matterello e infornare a 180° per circa 40 minuti o almeno fino a doratura. English:

Ricciarelli, ricetta tradizionale

Immagine
I ricciarelli sono uno dei dolci di Natale che preferisco. A base di pasta di mandorle, sono abbastanza facili da preparare; l' unico accorgimento è lasciarli seccare bene e cuocerli ad una temperatura costante di 100°. Come per le meringhe, i ricciarelli devono asciugare, più che cuocere. I ricciarelli sono un dolcetto tipico natalizio, serviti durante il pranzo, spesso insieme ai cavallucci , sono molto apprezzati da chi ama il sapore delle mandorle, ma è un vero peccato relegarli solo a questa occasione. Il ricciarello infatti è molto simile all' amaretto e alla pasta di mandorle, ha tutte le proprietà della frutta secca, non ha derivati del latte ed è davvero molto buono. Ingredienti per circa 15 ricciarelli: 150 gr mandorle dolci spellate 250 gr zucchero a velo 1 albume d'uovo Montare l'albume a neve ben ferma,inserire lo zucchero poco alla volta in modo che non smonti,infine aggiungere le mandorle tritate quasi a farina e amalgamare bene. Lasciar riposare il co

Biscotti della nonna, ricetta semplice

Immagine
I biscotti della nonna, chiamati così in ricordo dei più famosi biscotti della nonna commerciali, che trovavamo sugli scaffali del supermercato anni fa, sono frollini deliziosi e semplicissimi da preparare, ma hanno una controindicazione....spariscono nel giro di pochissimo :D Naturalmente potete prepararli nella forma che preferite, il sapore non cambia ;-) Ingredienti: 450 gr farina 00 50 gr farina di riso 250 gr zucchero 200 gr burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 2 uova 1 cucchiaino di lievito Per la glassatura 1 tuorlo d'uovo zucchero di canna Facciamo la fontana con le due farine, aggiungiamo il burro ammorbidito a tocchetti, le uova, il lievito, lo zucchero e mescoliamo fino a formare una palla morbida e compatta. Mettiamo a riposare in posto fresco per una mezzora, poi stendiamo e ritagliamo i biscotti. Prima di infornare, spennelliamo la superficie con un tuorlo sbattuto con poca acqua e spolverizziamo con zucchero di canna. Inforniamo a 180° per ci

Scorze di arancia candite

Immagine
Facili da fare le scorze di arancia candite,anche se la lavorazione è un pò lunga, ma vi avverto....creano dipendenza :D Per preparare delle succose e golosissime scorze di arancia candite, dobbiamo partire da scorze di arance profumate, italiane e non trattate. Non vergognatevi di annusarle quando andrete ad acquistarle, il nostro olfatto sarà in grado di identificare le più profumate, che saranno quelle migliori per la cottura delle nostre scorze di arancia candite. La scorza è ricca di oli essenziali, che sono le sostanze che renderanno speciali i nostri dolci senza l'aiuto di sostanze chimiche; non sono contro la chimica in generale, ma quando la natura ci fornisce le armi per migliorare la nostra cucina e in genere la nostra vita, è preferibile scegliere questo percorso. Vediamo come preparare le nostre scorze di arancio candite: Scorze di arancia candite Ingredienti: 100 g Scorze di agrumi 100 g zucchero raffinato 100 g acqua Le dosi sono variabili, perché metteremo pari quan

Casetta di Natale

Immagine
La casetta di Natale è un dolce tipico delle feste di Natale, che farà felici i più piccoli e che con un poco di pazienza, vi darà molta soddisfazione. Potete prepararla in anticipo per addobbare la tavola di Natale, ma sarà perfetta anche per la befana, o per rallegrare la festa dei bambini. Per la ricetta potete usare sia la ricetta del panpepato qui , oppure quella che propongo adesso. Se fosse necessario aggiustare o rifilare qualche muro, fatelo quando l'impasto è ancora caldo con una lama dritta e affilata, altrimenti si sbriciolerà, pregiudicando il vostro lavoro. Se volete usare la ricetta del panpepato, tenete presente che lievita e modifica la struttura che avrete ritagliato, quindi dovete essere più che precisi. Per lo schema seguite le misure che trovate nel disegno in fondo all'articolo. Vediamo come prepararla: Casetta di Natale Ingredienti: 500 gr farina 250 gr zucchero 250 gr burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% un cucchiaio

Crostini Toscani, ricetta tradizionale

Immagine
Un classico della cucina toscana, questi crostini fatti con i fegatini di pollo. Come per tutte le ricette tipiche della tradizione, ogni famiglia ha la sua versione, che si tramanda da generazioni. A me, che non piace il fegato in nessun modo, piace molto la preparazione insegnatami da mia madre, perchè l'acuto del fegatino, viene smorzato dal sapore " acetoso" del cappero, facendolo diventare un delicato patè. Ingredienti: 350- 400 gr fegatini di pollo due cucchiai di capperi sottaceto una cipolla media un ciuffo di salvia olio sale e pepe Si inizia col pulire i fegatini e lasciarli un pò in bagno con acqua e aceto. Intanto si affetta sottilmente una cipolla e la si soffrigge in poco olio evo. Una volta passita si aggiungono i fegatini sgocciolati dall'acqua e il ciuffetto di salvia e si lasciano cuocere per circa 30 minuti. Una volta pronto si mette tutto nel robot, tranne la salvia che darebbe una puntina di amaro al patè, si aggiungono i capperi e si macina finem

Paris brest o bignolone

Immagine
Il Paris brest ( o come lo chiamiamo in Toscana, bignolone ) è uno delle cose più a rischio flop dell' intero ricettario di cucina; è facile trasformare un magnifico dolce, in un'altrettanto magnifica frittata :) Per ovviare a questo inconveniente io faccio tanti piccoli bignè, uno accanto all'altro, a formare la ciambella ed il risultato è sempre garantito. Particolare attenzione va posta anche alla pasta, che dovrà essere morbida da scrivere, ma non troppo liquida. Il ripieno è di crema chantilly, la decorazione di panna montata e arabeschi di cioccolata. Paris brest Ingredienti: 150 gr farina 100 gr burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 250 gr acqua 1 pizzico di sale ed 1 cucchiaino di zucchero. 4 uova piccole Si mette sul fuoco acqua,burro,sale e zucchero e appena stacca il bollore si aggiunge poco alla volta la farina,mischiando veloce con una frusta, fino a che è liscia e compatta. Spegniamo e lasciamo raffreddare. Una volta fredd

Biscotti al caffè

Immagine
Fare biscotti e torte è uno dei miei passatempi preferiti, il mio angolo di relax totale. Mi piace sentire la pasta tra le dita, scegliere la forma, disporli in maniera ordinata sulla teglia e guardarli diventare dorati. E niente è più inebriante( per una golosa come me..) del profumo che dal forno si irradia a tutta la casa, soprattutto quando fuori fa freddo e il forno ci regala un tepore delizioso. Eccoci quindi ad una ricetta profumata, non nuova, presa in tv tempo fa, piacevole al gusto, soprattutto per gli amanti del caffè. Ingredienti: 1 uovo intero+ 1 tuorlo 180 gr farina 40 gr fecola 100 gr zucchero 100 gr burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 1 cucchiaino da caffè di caffè in polvere 1 cucchiaino da caffè di caffè solubile 1/2 bustina di lievito 1 bustina di vanillina Impastiamo tutti gli ingredienti e lasciamo riposare una mezz'ora prima di stendere e dare la forma voluta. Nella ricetta originale troviamo il caffè liofilizzato, ma io consiglio di s

Pollo arrosto in agrodolce

Immagine
Buono, anzi buonissimo e di più, questo pollo arrosto in agrodolce... La ricetta, sbirciata su un giornale, consigliava la cottura di petti di pollo, ma a me intrigava troppo l'idea di cuocere un pollo intero. Per preparare un pollo arrosto classico, basta avere una buona carne di base e una farcia leggera e gustosa a base di rosmarino e salvia, ma a volte risulta un pò filaccioso; Il pollo arrosto in agrodolce invece, risulterà morbido, succoso e decisamente gustoso. Vediamo come procedere: Ingredienti: Un pollo due cucchiai di senape 3 cucchiai di zucchero di canna uvetta a volontà un' arancia la buccia + il succo aceto, sale, pepe, olio, prezzemolo Puliamo il pollo e insaporiamolo con sale, pepe e due cucchiai di olio extravergine d'oliva e sistemiamolo in una pirofila. Grattugiamo un' arancia, ne spremiamo il succo, uniamo due cucchiai di senape, due di zucchero di canna, versiamo tutto sul pollo, e copriamo tutto con alluminio, poi inforniamo per almeno 2 ore a 200

Chiffon cake

Immagine
La chiffon cake è una torta classica, leggera, sofficissima e molto buona, semplice da preparare e senza latticini. In pratica una meraviglia! Ottima anche come base da farcire, così com'è o con varianti come caffè, cacao, arancia, ecc... Ingredienti: 285 gr farina 300 gr zucchero 6 uova 100 gr acqua 120 gr olio di semi 90 gr limoncello 1 bustina di lievito sale un pizzico la scorza di un limone vaniglia Si mischiano le polveri ( farina, zucchero, sale e lievito). Si mischiano i liquidi ( rossi, limoncello, acqua e olio ) e dopo averli ben amalgamati si aggiungono alle polveri, quindi si monta bene con il frullatore per almeno dieci minuti, si uniscono la vaniglia e la scorza del limone ed infine le chiare montate a neve fermissima, avendo cura di non smontarle, quindi mischiandole dall'alto verso il basso con delicatezza, fino a che siano completamente amalgamate. Se necessario si può dividere lo zucchero a metà e lo si può usare per montare bene gli albumi ed evitare che si s

Petto di pollo alla valdostana, ricetta semplice

Immagine
Il petto di pollo alla valdostana è uno dei secondi che preferisco, credo uno dei primi che ho cucinato..è semplice e veloce, ma saporito. I pochi ingredienti necessari alla preparazione del pollo alla valdostana non vi traggano in inganno; estremamente gustoso, morbido e versatile, se accompagnato con patate fritte o arrosto può essere un ottimo secondo per una cena in famiglia, ma saprà risolvere anche un pranzo improvvisato con gli amici o, se accompagnato con carotine agrodolci e purè, lasciare soddisfatti anche i commensali più esigenti. Provatelo e vedrete che non ne farete più a meno. Vediamo come si prepara: Ingredienti per 3 persone: Un petto di pollo grande 150 g prosciutto cotto 100 g fontina a fette ( con basso contenuto di lattosio ) e formaggio vegan tipo cheddar farina qb 1 bicchiere di vino bianco sale olio extravergine d'oliva Puliamo il petto di pollo dagli scarti, lo dividiamo in due parti e lo tagliamo a fette. Battiamo le fette con il batticarne per renderle so

Pane integrale irlandese o soda bread, ricetta tradizionale

Immagine
Per chi non può usare lievito di birra o lievito madre, questo pane integrale irlandese, senza lievito è molto buono e si mantiene a lungo, anche se ha l' inconveniente di sbriciolarsi un pò. La lievitazione avviene grazie alla reazione tra bicarbonato e yogurt ed è anche adatto ad essere preparato all'ultimo minuto, se si hanno invitati e manca il pane. Si dice fosse il pane preferito dalla scrittrice Virginia Woolf. In Irlanda ho fatto scorpacciate di questo pane integrale irlandese, che viene servito a tutti i pasti principali. E' morbido molto saporito e adatto ad accompagnare qualsiasi cosa. Provatelo con le salse, ma anche con affettati e formaggi Ingredienti: 500 gr farina integrale 1 cucchiaino di zucchero 1 cucchiaino di sale 1 + 1/2 cucchiaino di bicarbonato 450 gr di yogurt naturale ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0.01% Si mischiano tutti gli ingredienti in una ciotola, lavorando il meno possibile e si forma una pagnotta ( meglio bassa)rovescia

Ciambella al mascarpone, ricetta semplice

Immagine
Avevo comprato una confezione di mascarpone per fare un tiramisù,ma fa troppo freddo per un dolce da frigo,quindi ho cercato sul web una ricetta per sfruttarlo al meglio. Come al solito sono partita da una ricetta che mi aveva colpito e ne ho fatta un'altra :) Il risultato? Da provare assolutamente! Ingredienti: 500 gr mascarpone 300 gr farina 250 gr zucchero 4 uova 1 bustina di lievito scorza di un limone grattugiata Montare le uova con lo zucchero,fino a che saranno bianche e spumose,aggiungere il mascarpone,la scorza grattugiata e la farina a cui è stato miscelato il lievito. Amalgamare bene e versare in uno stampo da ciambella da 24, imburrato e infarinato. Infornare a 180° in forno caldo, fino a che sarà dorato e si stacchi dalle pareti, eventualmente fare la prova stecchino.

Carciofi a modo mio, ricetta semplice

Immagine
I carciofi a modo mio sono un contorno croccante e saporito, oltre che un modo diverso per gustare i carciofi. E' una ricetta nata dal caso, da l'idea di unire vari sapori che mi piacciono ad un tipo di verdura che io adoro, per quel gusto dolce amaro, che secondo me si abbina con tutto. Le briciole di pane croccante, danno una marcia in più a questi carciofi a modo mio... Ingredienti per due persone: 3 carciofi 1 fetta di pane raffermo grattugiata 2 acciughe basilico prezzemolo aglio salt, pepper Ho privato i carciofi delle foglie esterne e li ho messi a bagno con un limone in acqua fredda. Ho messo a cuocere il pane in una larga padella con poco olio evo, ho aggiunto due spicchi d'aglio e due acciughe diliscate e quando il pane ha iniziato a colorire, ho aggiunto i carciofi tagliati a fettine sottili ed ancora gocciolanti acqua; ho lasciato cuocere il tutto a fuoco basso, facendo attenzione che il pane non bruciasse, ho aggiunto sale,pepe, una spolverata di prezzemolo e

Madeleine ricetta tradizionale

Immagine
Proprio come Proust, le Madeleine mi fanno pensare all' infanzia, e ai viaggi estivi in Francia con i miei. Ogni estate, per qualche anno, abbiamo visitato le regioni francesi, da nord a sud, da est a ovest, conoscendo luoghi nuovi e persone belle e disponibili. In ogni negozio si trovavano la Madeleine, in bustoni che ai miei occhi apparivano enormi, ed erano morbide e saporite, una vera golosità. E per un po' di tempo, durante la mia adolescenza, sono riuscita a trovarle anche in Italia, nelle stesse buste grandi, che nel frattempo mi apparivano pero' più piccole. Poi non so perché, sono sparite dall'assortimento dolciario italiano ed ho potuto gustarle di nuovo solo tornando in Francia, dove le ho trovate in molte più varietà di quanto ricordassi. Adesso per gustarle, le uniche due alternative sono andare in Francia, o prepararle da sola e farle in casa, è decisamente mooolto più comodo. Comprato lo stampo, mi sono messa alla ricerca di una ricetta valida ed ho trov

Penne al cavolo romano, ricetta semplice

Immagine
  Il cavolo romano,dal sapore dolciastro e dall'aspetto coreografico, grazie alle cimette che lo fanno assomigliare ad una piccola pagoda, ben si sposa con la pasta. Ingredienti per tre persone: un cavolo romano ginepro bacche limone o aceto olio,sale,pepe vino bianco 250 gr penne Si inizia eliminando le foglie esterne e mettendo il cavolo in acqua acidulata con limone o aceto per dieci minuti,quindi si sciacqua sotto acqua corrente,si divide in cimette e si mette a cuocere in una larga teglia con olio extravergine d'oliva e bacche di ginepro,sale e pepe. Appena prende colore, aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e lasciar evaporare piano ( se necessario aggiungere un pò d'acqua ). Spegnere il fuoco quando il cavolo avrà morbidezza senza disfarsi. Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e saltare due minuti nel cavolo,quindi servire calda.

Muffin ciocococco, ricetta golosa

Immagine
L'idea nasce da qui . Laura aveva postato questa bella ricetta,ma un dolce lo vedevo troppo impegnativo, anche considerato che non sapevo se piacesse in casa,visto che mio figlio non ama le torte al cioccolato e mio marito non mangia il cocco.Il muffin mi sembrava un ottimo compromesso ed ho avuto ragione. Ho modificato leggermente la ricetta, dimezzandola. Ingredienti: 2 uova medie o piccole intere+ 1 tuorlo 100 gr zucchero 35 gr cacao 50 gr burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% fuso 1/2 bicchiere di latte ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 100 gr farina 1/2 bustina di lievito. Per il ripieno: 1 Albume 100 gr cocco 50 gr zucchero 1/2 cucchiaio di fecola 3 cucchiai di latte ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% Prepariamo il ripieno: montiamo l'albume ed uniamo uno alla volta gli ingredienti del ripieno. Lasciamo riposare. Preparare la base al cacao: montiamo le 2 uova intere e il tuorlo con lo zucchero ed aggiungiamo,

Un contorno particolare con broccoli e mela verde, ricetta semplice

Immagine
Alla base di questa ricetta ci sono i broccoli,che a me piacciono moltissimo anche semplici semplici,cotti al vapore e conditi con olio e limone,ma avevo un pò di tempo e voglia di sperimentare,quindi ho elaborato questa versione,un pò particolare,ma gustosa. Ingredienti per 2 persone: circa 500 gr Broccoli 30 gr uvetta sultanina 2 noci alloro 1 mela verde Puliamo, laviamo e tagliamo le cime dei broccoli e mettiamo al fuoco, con poco olio extravergine, in una padella larga. Quando inizieranno a colorarsi,aggiungere una manciata di uvetta sultanina,2 noci,qualche foglia d'alloro appena colta e profumatissima e quando sarà quasi cotto,uniamo mezza mela verde tagliata a fettine sottili. Lasciamo andare a fuoco medio, fino a cottura ultimata. Indicata per una cena particolare o solo per il gusto di assaggiare qualcosa di diverso.

Bocconcini di Tacchino, ricetta semplice

Immagine
Della serie, non si butta via niente... Dopo aver preparato i tortellini mi era avanzato un pò di farcia ed era un peccato buttarla...Le fette di tacchino erano in frigo, tristi e solitarie, ma con il ripeno dei tortellini sono diventate un secondo veramente gustoso. Gli ingredienti sono: 50gr prosciutto 50 gr mortadella 50 gr parmigiano 50 gr maiale macinato sale un pizzico noce moscata qb Tacchino petto a fette 4 o 5 erbe aromatiche ( timo rosmarino salvia, santoreggia ) birra Procediamo come per i tortellini e saltiamo il maiale in poco olio extravergine, aggiungiamo la noce moscata e il sale e facciamo rosolare. Amalgamiamo il maiale ai salumi tritati. Tagliamo le fette di tacchino a strisce di 3 o 4 cm di larghezza e spalmiamo sopra il ripieno,quindi arrotoliamole,passiamole nella farina e mettiamole a rosolare nell'olio evo. Una volta colorate da tutte le parti aggiungiamo un trito di erbe aromatiche ed un bicchiere di birra e sfumiamo. Servire caldo  

Tortellini, la ricetta per fare in casa ottimi tortellini

Immagine
Parliamo di tortellini? Questa è la migliore ricetta tra quelle sperimentate, per fare da soli i vostri tortellini. E' un vantaggio preparare in casa i tortellini, perché potete mettere gli ingredienti che desiderate e che vi piacciono di più, soprattutto se avete qualche intolleranza o allergia e non potete mangiare i tortellini già pronti, perché contengono qualcosa che a voi non va bene. Io, per esempio, metto parmigiano molto stagionato, sopra i 34 mesi, perché ha perso gran parte del lattosio che ha quando è ancora fresco, così da mangiare i miei tortellini in tutta serenità. Facendo un giretto nei vari forum di cucina e sfogliando i vari libri di cucina che possiedo, sono venute fuori formule diverse,che mantengono costanti le dosi di prosciutto, mortadella e parmigiano e che spaziano negli altri ingredienti tra manzo,pollo e maiale ( basta fare un veloce ricerca con google,mettendo tortellini ripieno ). Qui metto quella che mi è piaciuta di più e che da allora uso. Per il r

Doughnuts (ciambelle glassate), ricetta tradizionale americana

Immagine
Per la ricetta dei doughnuts sono andata a spulciare i siti americani e ho trovato questa, che mi è piaciuta molto. Con queste dosi prepariamo circa 25 ciambelle o doughnuts, alte, morbide, corpose e deliziose, che si mantengono bene per un paio di giorni. Ingredienti: 5 tazze di farina 00 1 bustina di lievito di birra disidratato o 25 gr lievito di birra fresco 1/4 tazza di acqua calda 1+ 1/2 tazza di latte ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% tiepido 1/2 tazza di zucchero raffinato 1 cucchiaino di sale 2 uova 1/3 tazza di margarina Per la glassatura: 1/3 tazza di burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 2 tazze di zucchero vanigliato 4 cucchiai d'acqua 1+ 1/2 cucchiaino di vaniglia Sciogliere il lievito nell'acqua calda e aspettare che faccia la schiuma. In una grande terrina mischiare il latte tiepido, zucchero, sale, uova, margarina e due tazze di farina, amalgamare bene, poi aggiungere il lievito e amalgamare di nuovo. Aggiungere la fa

Fagiolini alla genovese, ricetta semplice

Immagine
Non so da dove i fagiolini alla genovese derivino il loro nome, la ricetta però proviene da un libro di ricette regionali e credo di non sbagliare se dico che potrebbero essere stati un piatto di origine marinara, visto la presenza di acciughe tra gli ingredienti. La ricetta è delle più semplici e veloci, ma decisamente saporita. Ingredienti: fagiolini verdi acciughe aglio prezzemolo olio, sale Lessiamo i fagiolini in acqua salata e si scolano.In una larga padella mettiamo olio extravergine ed un trito di aglio e prezzemolo; li lasciamo rosolare leggermente, poi uniamo due o tre filetti d'acciughe. Lasciamo sciogliere le acciughe ed uniamo i fagiolini ben scolati, facendoli saltare.Serviti caldi ricordano il sapore della Bagna Cauda..da rifare assolutamente! Con questa ricetta partecipo al contest il pranzo perfetto

Crostata salata alle verdure, ricetta semplice

Immagine
Una crostata salata semplice e saporita, adatta ad un buffet, come piatto unico o come contorno. Ingredienti Per la frolla: 250 gr farina 125 gr burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 1 pizzico di sale Per il ripieno: 1 porro 500 gr spinaci 1/2 radicchio trevigiano 200 gr philadelphia ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 2 uova sale,pepe,peperoncino Preparare la base impastando tutti gli ingredienti insieme, fino a che sarà liscia ed elastica. Metterla in frigo a riposare. Saltare in olio caldo un porro,spinaci e radicchio trevigiano.Quando le verdure saranno appassite,spegnere il fuoco e lasciar raffreddare,quindi unire alla verdura una confezione di philadelphia alta digeribilità e 2 uova, sale,pepe ed un pizzico di peperoncino,mischiare bene. Stendere la sfoglia,foderare una teglia imburrata e versare l'impasto, distribuendolo uniformemente.Rifinire con striscioline di pasta,quindi infornare a 180°per 30-40 minuti.

Cavallucci, ricetta passo passo

Immagine
Noci, canditi e anice sono gli ingredienti base per i cavallucci, quelli che li contraddistinguono e li distinguono da tutti gli altri dolci tipici del Natale. La nascita dei cavallucci è toscana, come toscani sono i ricciarelli , il panforte e la torta di cecco. Sono biscotti a base di miele, canditi e noci, ricchi di proprietà salutari e anche se hanno qualche caloria in più, si fanno perdonare per la bontà. Possono essere morbidissimi o duri, dipende dalla cottura del miele, che non deve mai essere troppo prolungata, per non caramellarlo troppo e possono essere spolverati con farina 00 o con farina di castagne, come mi suggeriva un'amica, per avere un sapore ancora più corposo. Vediamo come prepararli:   Cavallucci Ingredienti: 400 g farina 200 g zucchero 150 g miele 100 g noci e nocciole canditi 1/2 bustina di lievito 1 cucchiaio di semi di anice Procedimento: Mettere al fuoco zucchero, miele e mezzo bicchiere d'acqua e lasciar cuocere lentamente fin

Biscotti di Panpepato, ricetta natalizia

Immagine
Ci prepariamo al Natale con le ricette tradizionali. I biscotti di panpepato sono parte di questa tradizione e vengono fatti per essere mangiati, regalati o da appendere all'albero, insieme ad altre leccornie. Lo stesso impasto viene usato per produrre la casetta decorata, ma secondo me, per costruire una casetta, è più indicata la ricetta che darò nei prossimi giorni. Questi biscotti sono realizzati usando la ricetta originale del Prianik russo, che trovate comodamente sul web. Ingredienti: 250 g miele 75 g zucchero 25 g burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0,01% 450 g di farina 1/2 bustina di lievito x dolci 1 uovo 2 cucchiaini di cannella in polvere 1/2 scarso di chiodi di garofano 1 cucchiaino di noce moscata 1/2 cucchiaino di zenzero 1/2 di cardamomo un cucchiaio di cacao in polvere (facoltativo) Per la decorazione di glassa potete usare entrambe, ma io preferisco quella al limone, che non contiene uovo crudo, oppure potete ricoprire con cioccolato. Glassa: 1

Torta allo zabaione montato,decorata con rose in marshmallow fondant, ricetta golosa

Immagine
La Torta allo zabaione montato è composta da una base di Pan di Spagna, farcito con zabaione montato e mascarpone, decorata con rose di marshmallow fondant. Il marshmallow fondant si comporta in maniera simile alla pasta di zucchero, ma è molto più semplice da lavorare , soprattutto perché è più duttile e secca più lentamente. Vediamo insieme come preparare la nostra torta allo zabaione montato e come procedere per decorarla Torta allo zabaione montato Ingredienti: Per il marshmallow fondant: 150 gr marshmallow 330 gr zucchero a velo 3 cucchiai d'acqua Sciogliere le caramelle con l'acqua e aggiungere 125 gr di zucchero a velo. Mischiare bene e riversare sul piano di lavoro, aggiungendo il resto dello zucchero e lavorando bene, fino a che non appiccicherà più alle mani. Riporre in una busta sigillata e mettere in frigo fino al momento di adoperarla. Va sempre preparata il giorno prima, per lasciarla riposare. Potete preparare le rose con largo anticipo e lasciarle secca

Petto di pollo arrotolato

Immagine
Il petto di pollo è la cosa più semplice e versatile che ci sia un cucina, e una dell più economiche. Va bene ai ferri, aromatizzato con le erbe, in agrodolce, al limone o, come in questo caso, ripieno e ricco di formaggio, da servire anche ad una cena con amici. Ingredienti per 4 persone: Un petto di pollo grande 3 uova 1 hg di prosciutto cotto, arrosto o affumicato 1 etto di provola con basso contenuto di lattosio erbette fresche ( rosmarino, salvia, timo, maggiorana ) sale, olio, pepe Pulire il petto di pollo, tagliarlo a libro e batterlo con il batticarne. Stenderlo su un foglio di pellicola alimentare. Preparate una frittata abbastanza grande, ma sottile, sbattendo le uova con le erbe tritate ( se volete e piace, potete aggiungere anche uno spicchio di aglio).Salate leggermente il petto di pollo, stendervi la frittata, il prosciutto, il formaggio e arrotolate. Legate il rotolo di pollo con uno spago alimentare e porre in una teglia alta, leggermente unta con olio extravergine. Met

Ravioli alla rucola e toma piemontese, ricetta semplice

Immagine
I Ravioli alla rucola e toma piemontese nascono per caso. In genere tutte le idee nascono per caso, per emulazione, per genio,per fortuna, a volte per una combinazione di tutti e quattro gli elementi. In questo caso avevo voglia di pasta ripiena, tra gli scaffali del supermercato avevo visto dei fagottini alla rucola e ricotta, ma io avevo solo formaggi a pasta dura o semidura, quindi che metterci? La risposta è venuta da sola, la toma è un formaggio dal gusto semidolce e delicato, perfetto per contrastare l'amaro della rucola. Quindi a voi la mia interpretazione in una dose per circa 30 ravioli. Ingredienti: Per la sfoglia: 200 gr farina 1 uovo grande 2 gusci d'acqua 1 cucchiaio di olio Ripieno: 35 gr rucola 1 mazzetto di basilico 30 gr toma piemontese ( o altro formaggio a basso contenuto di lattosio ) 20 gr grana padano stagionato a 36 mesi Iniziamo preparando la sfoglia. Lavoriamo tutti gli ingredienti insieme, l'impasto dovrà risultare morbido e elastico, per poterlo s

Zuppa di orzo al cavolo bianco, ricetta semplice

Immagine
Adatta al clima rigido dell' inverno, la zuppa di orzo al cavolo bianco, abbina un ortaggio di stagione con un cereale versatile e saporito. Per la preparazione dell'orzo ho usato la pentola a pressione, ma potete usare una normale pentola, facendolo cuocere per più tempo.La proporzione tra orzo e acqua è di una parte di cereale e tre parti d'acqua. Per preparare una zuppa di orzo al cavolo bianco per 3 persone occorrono: Ingredienti : orzo decorticato 1 tazza acqua 3 tazze un cavolo bianco aglio olio, sale Laviamo bene l'orzo e mettiamo a cuocere in pentola a pressione con abbondante acqua, aggiungiamo il sale e chiudiamo. Dal momento in cui entra in pressione, abbassiamo il fuoco e calcoliamo 50 minuti. Intanto prepariamo il cavolo, mondiamolo, laviamolo e cuciniamolo a vapore, lasciandolo al dente. Trascorso il tempo di cottura dell'orzo, affettiamo due o tre spicchi d'aglio e li facciamo soffriggere in olio extravergine d'oliva, aggiungiamo il cavolo, l

Paccheri ripieni ai broccoli su letto di fonduta

Immagine
Gustosi e saporiti questi paccheri ripieni ai broccoli, da preparare prima e passare in forno a gratinare anche all'ultimo minuto. I paccheri sono un tipo di pasta particolare, che ben si presta ad essere farcita con i più diversi ingredienti, dalla carne alla verdura; qui ho scelto i broccoli, ma sono ottimi anche con cavolo verza, spinaci, ecc... Vediamo quali sono gli ingredienti per questi paccheri ripieni e come prepararli: Ingredienti per 4 persone: 200 gr Paccheri 500 gr broccoli 100 gr ricotta ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0.01% 100 gr toma o formaggio con basso contenuto di lattosio latte qb sale, pepe,peperoncino 1/2 cipolla olio extravergine d'oliva Affettiamo sottilmente una cipolla e la lasciamo imbiondire in una larga padella con poco olio extra vergine d'oliva, quindi uniamo i broccoli puliti, lavati e tagliati a cimette. Lasciamo cuocere aggiungendo acqua quanto basta perchè le verdure diventino morbide. Intanto portiamo a temperatura l

Canestrelli

Immagine
I canestrelli ( o canestrini) sono un classico della biscotteria da tè. Dolci, ma non troppo, friabili e delicati, possono creare dipendenza :) Ho trovato questa ricetta su cookaround, dietro suggerimento di un' amica, e l'ho seguita precisamente nella versione di Minnie67. Quello che suggerisce lei, è di usare i tuorli sodi per avere un rendimento spettacolare e devo dire che è vero. Io ho provato anche a farli con la stessa ricetta, ma con uova crude e non è la stessa cosa, vengono meno friabili. Però questo è solo un punto di vista, una questione di gusto personale, visto che invece, la mia amica, li preferisce nella versione con uova crude, come una normale frolla. A voi sperimentare, se non l'avete già fatto. Ingredienti: 180 g burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0.01% o margarina 75 gr zucchero a velo 150 g farina 150 g fecola 3 tuorli sodi 1 pizzico di sale Assodare i tuorli e lasciarli freddare.Passarli al setaccio ed unire tutti gli ingredienti,

Crostatine ai frutti di bosco

Immagine
Le crostatine ai frutti di bosco sono uno dei dolci preferiti da mio figlio, che le adora sia in versione mignon, come queste, che in forma di crostata ricoperta di gelatina, nella versione già pubblicata in questo blog. La ricetta è ormai la collaudatissima frolla, con una puntina di lievito, la classica crema pasticcera e frutti di bosco in qualità e numero variabili. Ingredienti: Per la frolla: 300 gr farina 00 150 gr zucchero 150 gr burro ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0.01% 1 uovo 1 cucchiaino di lievito Per la crema: 4 tuorli d'uovo 100 gr zucchero vaniglia 50 gr farina 1/2 lt latte ad alta digeribilità con lattosio inferiore allo 0.01% Ho preparato la frolla impastando velocemente tutto insieme ed ho preparato le basi, punzecchiando il fondo delle crostatine con una forchetta, dopo averla lasciata riposare un pò. Inforniamo a 180° fino a doratura. Intanto prepariamo la crema montando le uova con zucchero e farina, fino a che non diventano bianche e spumose,